BOUGANVILLEA Visualizza ingrandito

BOUGANVILLEA

VASO 16 / 18 / 20 / 24 

Maggiori dettagli

€ 5,00 tasse incl.

Aggiungi alla mia lista dei desideri

Spedizione Gratuita

Dettagli

Generalità

La bouganville è una pianta molto bella e vistosa che viene usata per ravvivare l'aspetto di molti giardini. È una rampicante originaria del Brasile che appartiene al genere Bouganvillea; è diffusa in tutti quei Paesi caratterizzati da un clima mite. In Italia può essere coltivata in terra all'esterno solo nelle regioni più calde al sud, in quanto necessita di una temperatura non inferiore ai 7 °C. Il particolare nome di questa pianta trae origine da quello di un navigatore francese, Louis Antoine de Bouganville che scoprì questa pianta durante uno dei suoi tanti viaggi e la diffuse in Europa. 
Esistono molte specie di bouganville, quelle più coltivate sono la Bouganvillea glabra, la Bouganvillea spectabilis, la Bouganvillea x buttiana e la Bouganvillea aurantiaca. 
Le bouganville hanno foglie che si alternano per tutto il fusto, ha fiori piccoli color crema riuniti in infiorescenze che ricordano una pannocchia e circondati da grandi brattee dai diversi colori che rendono questa pianta molto vistosa e particolarmente apprezzata. 
La Bouganvillea glabra è una pianta particolarmente vigorosa che se coltivata in piena terra può arrivare ad altezze considerevoli (fino agli 8 metri circa); molto più limitata la sua crescita in vaso dove non supera i 3 m circa. Ha foglie ovali di colore verde piuttosto brillante; a partire dalla fine della stagione estiva e fino ad autunno inoltrato produce pannocchie di fiori bianco-giallastri che raggiungono una lunghezza di circa 20 cm; i fiori sono circondati da brattee il cui colore spazia dal rosso al viola purpureo. Ne esistono diverse varietà; quelle più note sono la Crimson Lake, la Cyphère, la Sanderiana e la Variegata. Molti la considerano la migliore bouganville per la coltivazione in vaso. 
La Bouganvillea spectabilis è specie di bouganville molto robusta e dalla crescita piuttosto rapida; ha foglie di forma ellittica e dal colore verde piuttosto scuro. Nel periodo che va da giugno a settembre produce pannocchie di fiori di lunghezza variabile fra i 20 e i 30 cm circa; le brattee che circondano i fiori sono di color magenta. Anche di questa bouganville esistono diverse varietà, quelle più conosciute sono la Lateritia, la Lady Wilson e la Laetitia. 
La Bouganvillea x buttiana è una pianta ibrida che si ottiene incrociando la Bouganvillea glabra e la Bouganvillea peruviana. Le sue brattee possono essere di diverso colore a seconda delle diverse varietà. Quelle più utilizzate nei giardini sono la Brilliant che ha brattee che sfumano dall'arancio bronzeo al rosso ciliegia, la Mrs. Butt che presenta brattee che spaziano dal rosso cremisi al magenta e la Kiltie Campbell che ha brattee arancioni che hanno la tendenza ad assumere una tonalità più scura man mano che il tempo passa. 
La Bouganvillea aurantiaca è una bouganville la cui diffusione è sicuramente più limitata rispetto a quelle delle precedenti bouganville prese in considerazione; è caratterizzata da brattee dal color rosso mattone scuro e ha bisogno di climi particolarmente caldi per svilupparsi al meglio. 
Le bouganville hanno un'epoca di fioritura che varia a seconda delle varie specie; in linea di massima la fioritura si ha nel periodo che va dall'inizio della stagione estiva alla fine di quella autunnale.  

La bouganville non è una pianta troppo difficile da coltivare, ma richiede comunque una certa attenzione se si vuole che sviluppi al meglio. 
Le bouganville possono essere allevate in piena terra o in vaso nelle zone caratterizzate da un clima temperato, richiede zone soleggiate e terreni ben drenati. Nelle zone invece nelle quali gli inverni sono particolarmente freddi è praticamente obbligatorio allevarle in vaso in modo da poterle riporre in luoghi riparati e protetti dal freddo. 
La bouganville è una pianta rampicante e, conseguentemente, è necessario predisporre supporti ai quali essa possa aggrapparsi durante il suo sviluppo; tali supporti possono essere di vario tipo (graticci, pali, pergolati ecc.). 
Per quanto riguarda l'annaffiatura, si deve tener presente che il terreno nel quale si trova la bouganville deve essere sempre mantenuto umido per tutto il periodo che va da inizio primavera a fine estate; si tenga presente che un terreno troppo zuppo d'acqua può danneggiarne la crescita. 
Durante le stagioni autunnale e invernale le innaffiature potranno ovviamente essere ridotte; l'importante è verificare sempre l'umidità del terreno. 
A differenza di quanto si fa con l'edera, l'operazione di rinvaso delle bouganville deve avere cadenza annuale; il periodo giusto è quello compreso tra la fine della stagione invernale e l'inizio di quella primaverile. Il terreno per il rinvaso deve essere un mix di terra di brughiera, sabbia e torba. 
La concimazione della bouganville deve avere cadenza settimanale per tutta la stagione estiva. Il concime deve essere di buona qualità e deve essere diluito nell'acqua utilizzata per irrigare la pianta. In molte confezioni di concime i dosaggi consigliati sono molto abbondanti, forse troppo; è quindi opportuno operare una lieve riduzione delle quantità utilizzate. Oltre ai normali componenti (azoto, fosforo e potassio), il concime per la bouganville dovrebbe contenere anche una certa quantità di ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno.
L'operazione di potatura della bouganville deve essere effettuata al termine della stagione invernale; si proceda rimuovendo i rami più deboli e si accorcino di un terzo circa i rami principali; ciò consentirà di rinvigorire decisamente la pianta. 
Se si nota che le foglie i boccioli floreali della pianta tendono a cadere senza apparenti motivi è segno che l'ambiente dove è posta la bouganville è troppo freddo; è quindi necessario spostare la pianta in un luogo dalla temperatura più elevata. La moltiplicazione può avvenire pertalea o per margotta. 
Per quanto riguarda i parassiti e le patologie che possono compromettere la crescita della nostra bouganville è bene sapere che i problemi possono essere i più disparati; fra i più comuni si ricordano gli afidi, gli acari e le cocciniglie.

Reviews

Write a review

BOUGANVILLEA

BOUGANVILLEA

VASO 16 / 18 / 20 / 24 

Write a review